Archivi categoria: anni 2000+

Daniele Silvestri – L’autostrada

 

L’autostrada – Daniele Silvestri

Eh, insomma, non posso rimandare ancora. Direi che è arrivato il momento di parlare del mio preferito.

Dopo l’ennesimo concerto (credo di essere a quota otto, ormai), dopo l’ennesima conferma, devo decidermi a pubblicare una sua canzone, una qualsiasi, almeno per cominciare. Non saprei dirvi se è la più rappresentativa, perché Daniele Silvestri è davvero un acrobata (titolo del suo ultimo lavoro, per chi non lo sapesse – uno dei migliori della sua carriera). Continua la lettura di Daniele Silvestri – L’autostrada

Arisa – La notte

 

La notte – Arisa Canale Ufficiale Warner

In questi ultimi giorni c’è stato un gran parlare di un post di Arisa pubblicato sulla sua pagina ufficiale facebook, in cui dice di sentirsi esclusa e discriminata per non essere stata invitata agli ultimi concerti collettivi… non ho alcuna intenzione di dire la mia, trovo tutto questo vagamente irritante.

Questo dibattito però mi ha dato l’occasione per ripescare una canzone di Arisa che merita assolutamente di essere pubblicata sul nostro mangianastri.

La notte è un brano elegante e suggestivo, probabilmente il miglior pezzo che Arisa abbia mai cantato, presentato a Sanremo nel 2012 (per capirci, quello vinto da Emma con la terribile – e sguaiata, e artefatta, e… meglio che mi fermi qui –Non è l’inferno 🙁 ). Continua la lettura di Arisa – La notte

Mauro di Maggio – Non ti voglio fermare

 

Non ti voglio fermare- Mauro di Maggio – Canale Ufficiale

Stasera una canzoncina lieve, pubblicata a fine 2003 da Mauro di Maggio nell’album Inogniforma e passata TANTISSIMO in radio nel corso del 2004 – per poi essere praticamente dimenticata oggi.
Mah, forse proprio lieve non direi… un testo semplice, spontaneo, poco più di qualche riga in rima, ma a suo modo intenso, accompagnato da una voce fresca e delicata.
Certo, l’argomento è impegnativo. Continua la lettura di Mauro di Maggio – Non ti voglio fermare

Irene Grandi – Sconvolto così

 

Irene Grandi – Sconvolto così – Live con Gianluca Grignani

Ci ho messo un po’ prima di scegliere quale canzone di Irene Grandi avesse la precedenza sul nostro mangianastri, non perché non ce ne siano, anzi, ascolto sempre con piacere le evoluzioni di questa splendida ragazzaccia toscana :-). Irene propone da sempre canzoni gradevoli e poco impegnative, che ci fanno compagnia, che ci fanno guardare la vita con divertimento e vitalità, con una buona dose di allegria e disincanto.

Alla fine ho scelto questa, per l’energia e la rabbia che trasmette, per la precisione con cui racconta la tensione che si può creare fra due corpi che si inseguono e non si prendono. Mai.

Ed è la stessa Irene che ci racconta in un’intervista come la vede,

 una ballad un po’ spinta, alla mia maniera, un’evoluzione della “Tua ragazza sempre” che nel frattempo è diventata un po’ più sicura di sé…

ma la citazione migliore la troviamo nel suo sito, in cui scrive che

“Dentro ci sono tutti gli ingredienti tipici di una notte di pura trasgressione, in cui c’è il sesso, ma potrebbe anche non esserci, quasi fosse un bonus track.”

Tratta daI Irek (il suo primo album antologico, anno 2001), non so quanti sappiano che Sconvolto così in realtà è una -splendida, a mio parere migliore dell’originale- cover di Tell Me di Billie Myers, cantautrice inglese, (la cui canzone più famosa è Kiss the rain);

qui la versione originale:

Canale ufficiale:

www.irenegrandi.it