mio fratello è figlio unico testo copertina

Rino Gaetano – Mio fratello è figlio unico

 

Mio fratello è figlio unico – Rino Gaetano

Erano diverse settimane che avevo intenzione di pubblicare qualcosa di Rino Gaetano, uno dei cantautori più autentici ed originali che ci siano mai stati in Italia, e forse stasera è la volta buona.
Rino Gaetano, morto a oltre 30 anni (era il 1981), eppure così attuale, così importante nella storia della musica italiana da essere passato in radio quasi ogni giorno.

Chi di noi non sa che Berta filava con Mario e filava con Gino, chi di noi non si è trovato una sera a cantare a squarciagola che la notte è finita evviva la vita la gente si sveste comincia un mondo…
…e probabilmente ognuno di noi ascoltando la canzone che propongo stasera sa di essere fratello e figlio unico allo stesso tempo.

Una canzone bellissima, commovente, che amo ascoltare e seguire nel suo testo così acuto e paradossale, che denuncia le storture di un mondo sfruttato, calpestato, odiato, deriso, picchiato, derubato… eppure amato, eppure spremuto fino all’ultima goccia.

Attualissimo, oggi come allora, pur se calato nel suo tempo, un distillato di attualità che trasforma il quotidiano in universale.

La forza comunicativa di Rino Gaetano è unica: la sua capacità di raccontare il sentimento, cogliendone senso e sfumature, con il senso critico della persona di strada, inserita nel mondo, che nel mondo ci vive e ci litiga e soffre e ride.

Sito ufficiale:

ultima modifica: 2017-01-12T17:36:36+00:00 da mangianastri

2 pensieri su “Rino Gaetano – Mio fratello è figlio unico”

Ciao! Cosa ne pensi?