giulia testo venditti

Antonello Venditti – Giulia

Cosa ne pensi?

Giulia – Antonello Venditti

Questa sera una canzone dall’interpretazione controversa: Giulia di Antonello Venditti, pubblicata nel 1978 nell’album Sotto il segno dei pesci, uscita come retro del singolo Bomba o non bomba sempre in quell’anno.
Interpretazione controversa, dicevo: in effetti basta guardarsi intorno su internet per vedere quanti significati diversi si attribuiscono a questo testo: storia lesbo, sdoppiamento della personalità, femminismo ad oltranza, la donna Giulia adulta che porta via la Giulia bambina, menage a trois…
Io preferisco non addentrarmi su questa strada, mi sembra piuttosto pericolosa… 🙂

Forse non è  sempre necessario trovare spiegazioni logiche ai testi delle canzoni, in questo caso l’intensità di questo brano, la rabbia e la frustrazione che racconta, quella voce che supplica e che commuove possono bastare.
Infine una piccola riflessione, che devo ammettere capita spesso ma poche volte in maniera così evidente: ma QUESTO Antonello Venditti, non so, quello di Modena, o di Le tue mani su di me dov’è finito? Per quale motivo ad un certo punto della vita un artista si trasforma nella propria parodia, tanto da far preferire l’imitazione all’originale?

E voi, cosa ne pensate?

Sito Ufficiale:

www.antonellovenditti.it

ultima modifica: 2015-11-22T20:03:45+00:00 da mangianastri

Un commento su “Antonello Venditti – Giulia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.