francesco guccini quasi come dumas ti ricordi quei giorni testo

Francesco Guccini – Ti ricordi quei giorni

Cosa ne pensi?

Francesco Guccini – Ti ricordi quei giorni – Live 1989

Stasera ho voglia di raccontare qualcosa di Francesco Guccini.
Il problema è che sono circa due ore che sto cercando di decidere di quale canzone parlare, e nel frattempo le ascolto, e canto, e mi emoziono, e mi viene in mente di ascoltarne ancora una… insomma, un disastro.

Fra Cyrano, l’Avvelenata, Quattro Stracci, Eskimo, e la fantastica Quello che non… e non vogliamo parlare di Farewell, o della Primavera di Praga … impossibile sceglierne una soltanto.

Poi d’improvviso l’illuminazione, una delle canzoni meno note, meno canoniche: “Ti ricordi quei giorni“: una canzone d’amore, romantica e malinconica, scritta negli anni Sessanta ma che (come racconta lo stesso Guccini nel video qui sopra),  è stata incisa solo nel 1988, nell’album live “…quasi come Dumas”.

Una canzone per cultori, in qualche modo, densa e nostalgica, l’eterno senso gucciniano del tempo che scorre e lascia atmosfere, senza rimpianti e senza cesure.

Ricordo bene la prima volta che ho ascoltato quest’album, registrato su cassetta da un vinile della sorella maggiore di un’amica (vero Amica :-)?!).
Ero davvero giovane, cominciavo in quegli anni  ad affacciarmi alla musica ed il piacere e l’orgoglio di ascoltare un disco da adulti mi rendeva piena di aspettative: poi sono arrivate le note di Auschwitz, di Dio è morto e, soprattutto, è arrivata come un’uragano la Primavera di Praga, con la sua violenza, la sua bellezza e la sua forza evocativa, quella piazza ed il fumo nero, la città intera, la città intera che lo accompagnava

Non è stato facile liberarsi dalla morsa di quella visione, nè allora nè dopo, ed ancora oggi credo che quella sia una delle sue canzoni migliori (Prossimamente pubblicheremo anche questa!)

 

Canale ufficiale:

www.francescoguccini.it

ultima modifica: 2016-04-07T20:55:29+00:00 da mangianastri

Un commento su “Francesco Guccini – Ti ricordi quei giorni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.