Marco Conidi – La porta del cielo

 

La porta del cielo – Marco Conidi

Adoravo questa canzone ai tempi del liceo… ho consumato la cassetta a furia di mandarla a ripetizione! E mi sa che non sarà l’unica canzone di Marco Conidi a finire nel Mangianastri 🙂

La porta del cielo è uno dei pezzi migliori dell’album Marco conta uno due tre, pubblicato nel 1991, che conteneva fra le altre, oltre a quella che dà il titolo all’album, anche la bellissima Angeli maleducati , che consiglio di andare ad ascoltare.

Per chi avesse voglia di capire qualcosa in più di questo cantautore romano sottovalutato ma amatissimo dalla nicchia che lo segue e lo conosce davvero, un piccolo assaggio lo trova qui.

Sito Ufficiale:

Marco Conidi Facebook

 

Steve Rogers Band – Alzati la gonna

 

Alzati la gonna – Steve Rogers Band

Storica canzone del 1987, citarla era doveroso, anche solo per ricordare il mitico Massimo Riva, chitarrista di Vasco Rossi morto di overdose nel 1999.

Sicuramente poco politically correct, ma tant’è! Sfido chiunque sia stato adolescente negli anni ottanta a dirmi che non si ricorda il ritornello :-p (ed invece vi ricordate anche di questa? :-))

Per qualche informazione in più sulla band, su Vasco Forever si trova una piccola biografia che dai primi anni ottanta segue le vicende della formazione, durante gli anni di accompagnamento alle tournèe di Vasco fino -quasi- ad oggi.

Un’altra chicca la potete trovare qui

Gianluca Grignani – L’allucinazione


L'allucinazione - Gianluca Grignani - Canale ufficiale youtube
dedica

 

A mio parere la più bella canzone del miglior album di Gianluca Grignani, La Fabbrica di Plastica, uscito nel 1996 e, purtroppo (come spesso accade) poco apprezzato dal pubblico.
Decisamente rivalutato negli anni, oggi questo album viene considerato un vero e proprio cult del rock italiano anni 90 (consiglio vivamente di andare a riascoltarlo tutto, da La fabbrica di plastica a Testa sulla luna, fino a Il mio peggior nemico, ballata sincera, probabilmente autobiografica e purtroppo fin troppo profetica…).

L’allucinazione è la sesta traccia dell’album, un brano nervoso ed inquieto, molto equilibrato fra composizione armonica e crudezza della voce in crescendo.
Continua la lettura di Gianluca Grignani – L’allucinazione

Ma te la ricordi questa?! Canzoni Italiane Random