dimentica dimentica testo cover tozzi

Umberto Tozzi – Dimentica dimentica – testo

Vota questo testo!

Dimentica dimentica

(U. Tozzi, G. Bigazzi)

La luce del mattino
e grida di operai
sul dito un maggiolino
è primavera ormai.

E apro le finestre,
il glicine è già qui
il mondo si riveste come ogni lunedì.

E l’orizzonte è libero come un amante che
fa il grande senza accorgersi che prigioniero è…

Dimentica, dimentica
che il dispiacere scivola
la mia paura è vivere,
uscire, amare e ridere
e non volare adesso giù
perché accanto a me non ci sei più.

E penso un po’ a mia madre
a quella sua mania
diceva più lavoro più i soldi vanno via.

E vanno le stagioni come motociclette
di giovani spacconi finché la vita smette…

Dimentica dimentica
ti accorgi un giorno che
quelli che ti capiscono
sono tutti dietro a te

Dimentica dimentica
che il dispiacere scivola
la mia paura è vivere,
uscire, amare e ridere
e non volare adesso giù
perché accanto a me non ci sei più.


ultima modifica: 2016-07-05T16:19:29+00:00 da mangianastri

Ma te la ricordi questa?! Canzoni Italiane Random

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: